Benvenuti nel sito web di FACIVILTA’

Tutto cambia.

Faciviltà cambia e dal 2018 diventa un ramo del C.I.R. Centro Italiano Ricerche,
ma cambia anche tanto altro e la facilitazione di una nuova civiltà si manifesta sempre più eclettica, inafferrabile, sottile, guidata da impulsi incontrollabili nei vari ambiti sociali per favorirne i punti di forza al servizio della comunità e convertire i punti deboli.

Tutte le antiche e nuove profezie si sono avverate e oggi sono tutte presenti in contemporanea: quelle desiderabili, positive, luminose, quelle main stream, e quelle catastrofiste, quelle complottiste….
Ognuno sta sempre più creando la propria realtà da ciò che decide di credere.

Ed è una grande emozione trovarmi su una linea temporale in cui incontro per lo più donne, per lo più potentissime, per lo più con compiti importanti da svolgere sulla via del risveglio e più che mai sopravvissute ad un addestramento di vita oltre le frontiere del “possibile”.

I soci/membri arrivano e vanno per risonanza e progetto di anima, per il tempo che sarà, tutto si muove, descrivi una cosa e un attimo dopo è già cambiata!
Il processo di crollo della “Torre” è in grande accelerazione, come quello di rinascita, la nuova civiltà spinge per manifestarsi, registriamo risvegli ogni momento in questa nuova esperienza in cui è tutto da re imparare ed è anche tutto già insito.

Nuove visioni, nuove tecnologie, nuove comprensioni, nuove rivelazioni, nuove verità, nuovi strumenti, nuovi umani, nuove opportunità, infinite possibilità.

A volte mi chiedo confusa se anche io posso considerarmi co-regista di questa meraviglia è ancora troppo bello per comprendere quanto ognuno abbia messo il suo “esserci” non solo come operatori olistici che, forse, lo abbiamo fatto con maggiore intento o consapevolezza(?) ma parlo di ogni anima che ha camminato sulla terra che si è messa in gioco, che ha sofferto, tradito, perdonato, giudicato, percepito amore e orrore, universi sconosciuti, chi ha studiato e chi ha imparato viaggiando nell’oltre, chi si è adeguato, chi si è arreso, chi si è abbandonato, chi ha combattuto, chi ha assecondato il suo potere di luce, chi ha lucrato, chi ha donato, chi ha subito …

E ora come membro della tribù degli operatori olistici parlando ai miei colleghi di viaggio:
Grazie a tutti noi per esserci impegnati, è stata dura, per alcuni durissima!!
Complimenti per aver creduto oltre ogni logica di chi ci contestava e derideva, chi si è vergognato di noi che facevamo ciò che avevamo “firmato” in un contratto con l’infinito. Piangiamo le ultime lacrime di dolore per ciò che abbiamo vissuto e ringraziamo per averci concesso di sentirci ostacolati negati non riconosciuti per poter sciogliere in noi le memorie di negazione e non riconoscimento.

E ora facciamo spazio alla gioia che ci viene incontro, forse non vedremo più la distruzione che continuerà su altri piani e se la incontreremo sarà un incontro per noi e useremo i nostri strumenti invisibili ed efficaci per facilitare la trasmutazione del dolore in gioia e armonia. Forse qualcuno di noi lascerà questo piano e sarà sempre perfezione.

Isabella Pilenga


Nasce nel 2012 con una grande energia utopica che si rivolge con fiducia ad un futuro che si cerca di agevolare e nutrire di ogni possibile beneficio spirituale e ideativo.

Faciviltà associa, coagula tesse e raduna nel suo grembo oltre a pensatori, artisti operatori olistici, maestri e altre associazioni, tutti gli individui che vogliono favorire il cambiamento e l’ingresso nella società attuale di una nuova civiltà.
Un umanesimo, una società umana fondata sull’amore le verità la cooperazione la condivisione e

Faciviltà lavora con criteri e principi dissimili, anche l’organizzazione dell’evento diventa a suo modo strumento di crescita evolutiva.

Alcune persone sensibili e percettive sono inserite negli organici per agevolare in senso magnetico ed energetico il flusso di creatività e di operosità dimostrando così che Faciviltà opera come predica e applica contemporaneamente e sperimentalmente gli enunciati promossi.

Darsi da fare per un mondo migliore con le buone soluzioni pronte e da approntare, che sono destinate a farci vincere la sfida di uno sviluppo compatibile che possiamo mancare solo per cecità e menefreghismo questo il lavoro paziente e quotidiano del motore primo Isabella Pilenga. Come questa donna abbia la forza di muovere mari e monti davvero per convogliare e utilizzare ogni briciola di energia positiva del mondo è un mistero di quelli che i viaggio evento non spiega.

O forse ne è la sua dimostrazione prima.

Gabriella Belisario


FACIVILTA’ è una associazione di incontro, relax, ricerca e condivisione per operatori, ricercatori e curiosi dell’olismo.

Il cambiamento e l’evoluzione sono parte della vita, i cicli si susseguono incessantemente tra il giorno e la notte, le stagioni, le età, le epoche storiche.

Oggi, nel travaglio di un cambiamento epocale, FACIVILTA’ offre degli spazi mensili di convivialità affettuosa, spazi e tempi per stare insieme in fluida intimità dell’anima, al di là degli impegni cui siamo sottoposti in questi tempi di transizione, tra un vecchio mondo e una nuova civiltà.

Scambiare prospettive, pensare progetti, espandere nuove conoscenze e benessere a impatto positivo, agevolare coincidenze significative, CREARE NUOVO.


La storia:
Nel gennaio 2012, in un momento di grande trasmutazione personale e globale nasce, un po’ per caso e un po’ per gioco, l’associazione Faciviltà. L’idea era organizzare serate a basso impatto ed alto profilo, tra persone che non si conoscono ma che condividono lo stesso sentire, le stesse esperienze non convenzionali, la stessa emergenza di cambiamento.

Nel tempo le serate mensili hanno visto molte anime incontrarsi, riconoscersi, creare rete, per una serata sola o per un tempo più lungo, in un esercizio di libertà, accoglienza e non-giudizio.

Poi, dal 2013 si è creato un evento di celebrazione di nuovo ciclo e di amore per Roma e di facilitazione di AMOR.

Titolo della prima edizione ”la prima primavera del nuovo ciclo di Roma Amor”, mentre l’edizione di questo anno 2015 sarà:
Il festival delle buone soluzioni per il nuovo ciclo di Roma Amor”.

Questa piccola comunità non promuove una religione, una idea politica, o una regola di vita. Raduna esseri in cammino, consapevoli di essere parte di un organismo più grande, di un progetto multidimensionale, che accettano la sfida del cambiamento interiore per cambiare lo specchio che è la realtà circostante. Ognuno con i suoi doni e i suoi strumenti in sinergia con la comunità globale.

DALL’INTEGRALISMO ALL’INTEGRAZIONE PER TORNARE ALL’INTEGRITA’.